Archivi categoria: Avant-garde

Lontano, ancora

Lontano, ancora (1985) – Roberto Nanni / Italia In casi come questo, tentare l’approccio analitico è decisamente scelta infruttuosa oltre che avvilente; trattasi, appunto, di materia artistica che vuole farsi rivelare nel mentre stesso del suo spiegamento, materia che quindi necessita di … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , | Lascia un commento

Barone Olavo, l’orribile

Barão Olavo, o Horrível (1970) – Júlio Bressane / Brasile A ventiquattro anni Bressane già riflette con maturità sul mezzo cinematografico e sulla realtà che lo circonda; come e meglio dei suoi illustri compagni trasmette infatti una vena indignata, folle, … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Geistzeit

Geistzeit (2012) – Sector 16 / Germania Basterebbe soffermarsi semplicemente sui titoli dei sei capitoli, che suddividono le varie fasi della narrazione, concepirne la sussistenza e la validità per farsi un’idea di cosa provi a fare questo “Geistzeit”. Come in … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , | Lascia un commento

At Sea

At Sea (2007) – Peter B. Hutton / USA Tre diversi soggetti per un unico viaggio, tre navi mercantili che in tre diverse fasi raccontano costruzione, viaggio e rovina di un’unica sola imbarcazione, un costrutto che si fa espediente di … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , | Lascia un commento

A Spell to Ward Off the Darkness

A Spell to Ward Off the Darkness (2013) – Ben Rivers, Ben Russell / Estonia Incantesimo, ovvero la metamorfosi di un rituale, il sopravvento della corporalità su ciò che al contrario è proprio dell’astrazione, un Cinema fisico che manifesti concretamente, … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Trailers

Trailers (2016) – Rouzbeh Rashidi / Irlanda Noi, gli occhi sul mondo, spettatori attoniti, come extraterrestri filmando il pianeta e il suo regredire. Regressione che, in questo caso, pare giustappunto uno dei termini chiave per poter analizzare o fornire una … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde, Experimental Film Society, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

The World

The World (2009) – Takashi Makino / Giappone “Ho sempre fatto film astratti cercando di lasciar lavorare le immagini nella mente dello spettatore. Ogni volta che penso ad immagini concrete non credo che arrivino agli occhi ma che siano forzatamente … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , | Lascia un commento