Archivio dell'autore: paxy

Mandala

Mandala (1981) – Im Kwon-taek / Corea del Sud Due monaci buddisti in pellegrinaggio si incontrano casualmente. Due percorsi spirituali differenti, due personalità differenti, il primo ciecamente dedito ai precetti della dottrina, il secondo un girovago scomunicato la cui fede … Continua a leggere

Pubblicato in Art film, Slow Cinema | Contrassegnato , | Lascia un commento

Vision

Vision (2018) – Naomi Kawase / Giappone A Nara, si conoscono Jeanne (Juliette Binoche) e Tomo (l’ultimamente consolidato Masatoshi Nagase). Lei è alla ricerca di una pianta che dicono crescere ogni 997 anni e possedere la facoltà di curare ansia, dolore e … Continua a leggere

Pubblicato in Slow Cinema | Contrassegnato , | Lascia un commento

Twice a man

Twice a man (1964) – Gregory J. Markopoulos / USA Tratto dal mito greco di Fedra e Ippolito, il lavoro di Gregory Markopoulos racconta dell’infatuazione di una matrigna per il proprio figlio e della conseguente crisi di entrambi dopo il … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde, New American Cinema Group | Contrassegnato , | Lascia un commento

Dark Horse

Dark Horse (2011) – Todd Solondz / USA Ci aveva preparati. Si era preparato, lo avevamo constatato già in film come ‘Storytelling’: ogni minimo dettaglio lasciava presagire a un qualcosa di epico, che riportasse la dimensione dell’americano medio in maniera ancor … Continua a leggere

Pubblicato in Postmodernism | Contrassegnato , | Lascia un commento

Take the 5:10 to Dreamland

Take the 5:10 to Dreamland (1976) – Bruce Conner / USA Piuttosto anomala come operazione, se considerata all’interno del percorso creativo e rinnovatore intrapreso dall’autore statunitense Bruce Conner, una pellicola che, attraverso la pratica del collage, organizza una sorta di … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde | Contrassegnato , | Lascia un commento

Risvolti #5 – Il decennio MCU e la rivoluzione dell’intrattenimento

L’IMMAGINARIO SUPEREROISTICO E L’AFFERMAZIONE DEI CINECOMICS Il culto dell’eroismo ha sempre avuto forte presa sull’immaginario collettivo. Sin dall’invenzione dei Lumière si è usufruito (più o meno) consciamente dell’influenza eroistica sullo spettatore, in un periodo protrattosi fino al tramonto della golden age … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Vanishing Point

Point de fuite (1984) – Raúl Ruiz / Portogallo Ingiustamente considerata tra le opere minori di Raúl Ruiz, ‘Vanishing Point’ vanta al contrario un’analisi tutt’altro che irrilevante sulle potenzialità dell’impronta minimalista all’interno del soggetto cinematografico. Oltre a ciò, questo esperimento … Continua a leggere

Pubblicato in Art film | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Visions in Meditation I-IV

Visions in Meditation (1989-1990) – Stan Brakhage / USA #1 #2: Mesa Verde #3: Plato’s Cave #4: D.H. Lawrence Quello attuato da Stan Brakhage è fondamentalmente un processo conoscitivo, o meglio il tentativo di esplorare e dimostrare quelli che sono … Continua a leggere

Pubblicato in Avant-garde, New American Cinema Group | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Balangiga: Howling Wilderness

Balangiga: Howling Wilderness (2017) – Khavn / Filippine Se c’è un frangente in cui il Cinema filippino, nel corso degli ultimi due decenni, si è dimostrato competente, costante ed anzi sbalorditivo narratore, è quello della riesumazione, della rivitalizzazione del passato … Continua a leggere

Pubblicato in Slow Cinema | Contrassegnato , , | Lascia un commento

BoJack Horseman – Terza stagione

BoJack Horseman 3 (2016) – Raphael Bob-Waksberg La seconda stagione aveva lasciato un BoJack fiducioso, deciso a cambiare dopo i vari, troppo errori commessi. Data la natura fondamentalmente masochista del soggetto, non ci si aspettava certo un netto cambiamento, fatto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento