Le pont du Nord

Le pont du Nord (1981) – Jacques Rivette / Francia

Tra le visionarie, pittoresche vie di Parigi si cela il grande paradosso di Rivette. Due giovani, un mondo che si rivela lento eppur repentino come un enigma insolvibile per attimi di surreale revisione del presente. L’operazione intentata qui dal regista francese, lungi dal conformarsi agli standard pressoché intuibili di autori suoi contemporanei e colleghi come Rohmer, Godard o Chabrol, svela la sua volontà di inseguire con perspicacia e con estrema tenacia un ideale. Quello di voler svelare il volto della contemporaneità attraverso una chiave di lettura fantasiosa, imprevedibile, che non si atteggia né punta a credersi realistica ma al contrario ne assume le caratteristiche opposte in un susseguirsi di eventi tanto squisitamente assurdi quanto, a conti fatti, acuti e taglienti come una lama. Inutile domandarsi dove risieda la logica in tutto ciò che vediamo accadere, nel proporsi e nel dilungarsi di un mondo inaccessibile, prettamente kafkiano, dove la semplicità del gesto sostituisce e nega l’incisività del verbo: ‘Le Pont du Nord’ è la mimica, la grottesca satira di un Cinema in decadimento, di un oggi logorato dall’apatia e dall’assurdità e di un domani imponderabile, forse inaccessibile, tanto per noi quanto per la protagonista, brutalmente derubata della propria ingenuità, lasciata giacere inerme sul ciglio del marciapiede. Perché? Perché questa è la risposta, o meglio la non-risposta, la definitiva abolizione di una logica regolatrice.

le pont du nord1

Marie e Baptiste, due donne estraniate da tutto ciò che le circonda, immuni da qualsiasi influenza esterna. La prima ha finito ora di scontare la propria pena in prigione e decide così di recarsi a Parigi, dove incontrerà la seconda, anima sbandata, persa nel proprio crogiolarsi per le vie della capitale dell’amore; la coppia si lascerà trasportare dagli eventi, tra una peripezia e l’altra, un compagno che appare e scompare repentinamente e la scoperta di un losco complotto politico: tutto apparentemente senza spiegazione. Così, senza alcuna pretesa narrativa o strutturale, si presenta il film di Rivette. Un viaggio sfuggente nell’alterità e nell’alienazione, entrambe incarnate ottimamente da queste due figure indecifrabili.

Supponendo di ritrovarsi nell’immaginario di un universo bizzarro, in continua trasformazione, con queste premesse ci atteniamo a delle leggi inesistenti, assumiamo uno sguardo attento e arrendevole, capiamo ancora una volta di non assistere ad un evento preordinato quanto piuttosto ad una serie di atti simbolici la cui valenza è pressoché vacua. Assimilabile difatti come un unico, enorme evento, ‘Le Pont du Nord’ si fonda su una serie di simbolismi che vengono incastonati e presentati uno dopo l’altro sotto forma di atti purificatori, colpi di martello coi quali l’autore stesso vuole scardinare i pilastri della commedia francese e non. La figura di Baptiste risulta in questo senso illuminante in quanto incarna perfettamente quanto detto: la sua totale mancanza di senno, la sua sprovvedutezza e la sua ottusità contribuiscono a farne un personaggio imprevedibile, quasi un devastante uragano la cui insensatezza e il cui humor cancellano ogni idea di sceneggiatura o di costruzione/impostazione narrativa. Non rimane dunque che l’allucinogeno e fondamentale tocco dell’autore, fattore che caratterizza e tiene a galla l’opera dall’altrimenti dilagante sconclusionatezza di fondo.

le pont du nord2

Voto : ★★/★★★★★

Questa voce è stata pubblicata in Nouvelle Vague e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...