Divorzio all’italiana

Divorzio all’italiana (1961) – Pietro Germi / Italia

‘Divorzio all’italiana’ segna un punto di svolta nella carriera del regista genovese, noto fino ad allora per lavori per lo più drammatici di stampo neorealista e impegnati in campo politico, sarà infatti proprio questa pellicola a conferire all’autore popolarità internazionale e premi importanti tra i quali l’Oscar alla migliore sceneggiatura originale.

divorce-italian-style1

La pellicola racconta le vicenda del barone detto Fefè, interpretato da un quanto mai azzeccato Marcello Mastroianni, che, afflitto dal rapporto di coppia con la moglie e infatuato per la giovane cugina, escogiterà un piano perfetto per risolvere al meglio la situazione e potere così soddisfare i propri comodi: egli infatti dopo avere astutamente condotto la moglie all’adulterio se ne libererà brutalmente procurandosi infine nient’altro che una mite sanzione.

Una realtà sociale, quella del Meridione italiano (e più in particolare della Sicilia), spesso preda di critica nei film del regista, dipinta costantemente come retrograda, priva di sani valori e schiava della propria mentalità chiusa e primitiva. Nell’ottica di una resa diretta ed efficace, i personaggi si stilizzano, il clima si fa surreale, le atmosfere angoscianti, i primi piani appaiono spesso opprimenti, atti a turbare lo spettatore: tutto prende una forma estremamente caricaturale. A decorare il tutto è il sarcasmo di fondo, in fin dei conti il vero protagonista del film, mezzo attraverso il quale viene ritratta una realtà di degrado quasi oscurantista e tramite il quale Germi indirizza la sua feroce critica, un misto di sdegno e riprensione dal quale non viene risparmiata in primis la burocrazia, né la Chiesa, né tanto meno la giustizia, colma di mancanze come la legge sul divorzio, la stessa che non avrebbe reso possibile attuare lo stratagemma di Fefè.

L’importanza della pellicola oltre che al suo valore artistico va attribuita a quello storico, e ciò è dovuto al fatto che il termine “Commedia all’italiana” fu coniato proprio interpretando il titolo del film in questione, sebbene non sia tra le prime produzioni del filone ma di sicuro ne rappresenti una delle massime espressioni. Infatti è proprio l’equilibrio che viene a crearsi tra i toni contrastanti e prevalenti di dramma e ironia, tipici della corrente, a dare forza al complesso. Germi dimostra di saper fare Cinema in un modo tanto peculiare quanto adatto a rappresentare una certa società: con ‘Divorzio all’italiana’ punta tutto sull’alchimia di generi, creandone uno nuovo, e vince la scommessa.

divorce-italian-style2

Voto: ★★★/★★★★★

Questa voce è stata pubblicata in Commedia all'Italiana e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...